Ottobre 2020

L’Associazione Il Melograno Treviso – Centro Informazione Maternità e Nascita, in collaborazione con Idea Sociale, partecipa al Mese del Bambino, proponendo numerose formazioni e iniziative a favore dei genitori e dei bambini.

Resta aggiornato seguendo la pagina Treviso per la famiglia.
Per info e iscrizioni potete contattare lo Spazio Famiglia al numero 340 1000864 o alla mail spaziofamiglia@comune.treviso.it

Accogliere un lutto: luoghi e tempi

“Sembra un ossimoro: come si può morire prima o mentre si nasce?
Morte e nascita, morte e bambini sono infatti parole che non dovrebbero trovar alloggio sulla stessa riga, possibilmente neppure nella stessa pagina.
Eppure la morte in utero non è una bestemmia semantica, ma un evento possibile.
Arriva dove è stata la vita, altrimenti non ci sarebbe spazio per lei”.
Come Associazione abbiamo incominciato a togliere il velo del silenzio che accompagna i protagonisti della scena del lutto, specie quando si tratta di una perdita scomoda come quella legata ad una morte perinatale.
Un evento che pur della quotidianità ci appare anzi come qualcosa “contro natura”.
Gli operatori che accompagnano il tempo della nascita e del puerperio, gli educatori che si occupano dei bambini e delle bambine nei servizi educativi, sono a volte i meno attrezzati a sostenere l’impatto emotivo e l’iter successivo, rischiando così di cadere in una omissione di soccorso.
Perché una famiglia in lutto è una famiglia ferita.
E le ferite vanno curate perché non si infettino.
Siamo consapevoli che in un’azione di cura non sempre è importante il risultato dell’intervento, ma l’essere accanto, lo stare, l’accompagnare gli attori in gioco durante il processo.
E noi come operatori, operatrici della cura siamo chiamati a stendere un balsamo rigenerante perché la ferita che una perdita apre si possa rimarginare al meglio.
Il presente percorso si prefigge di individuare alcune buone prassi perché questo possa avvenire.

Ascoltarsi per ritrovare sicurezza

Esperienza psicomotoria per adulti

Un’esperienza nella sala di psicomotricità per ascoltare i segnali del corpo e prendersi cura di sé, in questo tempo di incertezza.
Per riflettere in gruppo sul sentire, pensare e gestire le emozioni.
Uno spazio e un tempo per ampliare la consapevolezza di sé e riflettere su come meglio vivere le relazioni con gli altri.

Esperienza corporea e di ascolto condotta dalla dott.ssa Silvia Zottarel, psicoterapeuta, e dalla dott.ssa Alessia Borsato, neuropsicomotricista.
Verranno fatte esperienze di psicomotricità relazionale e utilizzati contenuti dell’Analisi Transazionale con l’obiettivo di connettere sentire-pensare-fare.

Percorso di 3 incontri presso la sala di psicomotricità in viale della Repubblica, 243 (dietro Ottica Demenego) a Treviso:
• sabato 19 settembre, dalle 9.30 alle 12.00
• sabato 26 settembre, dalle 9.30 alle 12.00
• sabato 3 ottobre, dalle 9.30 alle 12.00

Abbigliamento comodo e calzini antiscivolo.
Verrà formato un piccolo gruppo di 8 persone.
Per approfondire elementi personali, i partecipanti potranno rivolgersi alla dott.ssa Silvia Zottarel per uno spazio individuale di ascolto.

Per informazioni e iscrizioni scrivere a silvia.zottarel@ideasociale.org o telefonare al 339 2195490 (8.00 – 13.30)

 

Designed by Freepik

Sono ancora aperte le iscrizioni ai nostri Servizi Scolastici Integrativi.

Le coordinatrici sono a disposizione per qualsiasi informazione dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.00).
👉🏻 Per le scuole Prati di Treviso, l’IC di Villorba e Povegliano e l’IC di Ponzano Veneto: Sara Paronetto, 3318196792, tempointegrato@ideasociale.org
👉🏻 Per l’IC di San Biagio di Callalta: Cinzia Michielon, 3938665116, tempointegrato2@ideasociale.org

🏖 I nostri uffici saranno chiusi dal 6 al 31 agosto. 🏖

 
Le coordinatrici dei nostri Servizi Scolastici Integrativi saranno, comunque, reperibili (dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00) per qualsiasi informazione rigurardante le iscrizioni ai servizi.
 
👉🏻 Per le scuole Prati di Treviso, l’IC di Villorba e Povegliano e l’IC di Ponzano Veneto: Sara Paronetto, 3318196792, tempointegrato@ideasociale.org
 
👉🏻 Per l’IC di San Biagio di Callalta: Cinzia Michielon, 3938665116, tempointegrato2@ideasociale.org
 

Auguriamo a tutti buone vacanze!!!☀️

🗓 Nuovo percorso sul Circolo della Sicurezza – Parenting® in partenza martedì 7 luglio 2020, alle ore 20.30.

Seguiranno altri 3 incontri nei giorni: 14, 21 e 28 luglio, sempre alle 20.30.

Utilizzeremo mappe, filmati, immagini e schede coinvolgenti che aiutano a osservare, a comprendere e a rispondere per quanto possibile ai bisogni di ognuno, riparando alle rotture relazionali quando necessario. Non è mai troppo tardi per aumentare il benessere tra grandi e piccoli. Utile agli adulti che vogliono riflettere sulla propria esperienza, può offrire strumenti anche a chi vive una genitorialità che pone richieste complesse: genitori separati, genitori adottivi, affidatari, volontari che si occupano di solidarietà tra famiglie…, genitori ed educatori di bambini con bisogni particolari.

Il Circolo della Sicurezza-Parenting® coniuga la semplicità di un linguaggio aderente alla vita quotidiana al rigore scientifico, essendo radicato in un ampio e consolidato percorso clinico e di ricerca.

Per maggiori informazioni, scrivere a silvia.zottarel@ideasociale.org o telefonare al numero 3392195490 (dalle 8.00 alle 13.30).

👩🏻‍💻 Formazioni brevi on line per sostenere Educatori ed Educatrici nella nuova fase

L’intento è quello di offrire riflessioni e pratiche per riuscire a trasformare il rispetto delle regole per una convivenza in sicurezza, in opportunità che rimettano al centro le parole chiave dell’azione educativa.

Gli incontri sono organizzati da La scuola dei 1000 giorni dell’Associazione “Il Melograno Nazionale – Centri Informazione Maternità e Nascita”, in parternariato con Idea Sociale.

Per informazioni e iscrizioni: https://www.i1000giornidelmelograno.org/brevis/

Crescere figli sicuri di sè

Appunti per genitori imperfetti e affettuosi

Incontro formativo gratuito per genitori, nonni, educatori SABATO 20 GIUGNO ORE 9.00 oppure MARTEDI 29 GIUGNO ORE 20.30 su piattaforma Zoom o, se sarà possibile, in presenza reale presso la sede di Idea Sociale.

LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA.

Durante l’incontro ragioneremo sugli scambi quotidiani tra adulti e bambini, sui momenti difficili e su quelli sereni; rifletteremo sull’equilibrio di affetto e autorevolezza, libertà e guida.
Utilizzeremo mappe, filmati, immagini e schede coinvolgenti che aiutano a osservare, a comprendere e a rispondere per quanto possibile ai bisogni di ognuno, riparando alle rotture relazionali quando necessario. Non è mai troppo tardi per aumentare il benessere tra grandi e piccoli.

Verrà anche presentato un percorso di formazione – il Circolo della Sicurezza-Parenting® – ideato per supportare genitori, nonni, educatori e chi si occupa di bambine e bambini, ragazze e ragazzi, da 0 a 18 anni di età.
Può offrire strumenti anche a chi vive una genitorialità che pone richieste complesse: genitori separati, genitori adottivi, affidatari, volontari che si occupano di solidarietà tra famiglie…, genitori ed educatori di bambini con bisogni particolari. Il percorso Circolo della Sicurezza-Parenting® coniuga la semplicità di un linguaggio aderente alla vita quotidiana al rigore scientifico, essendo radicato in un ampio e consolidato percorso clinico e di ricerca.

I prossimi percorsi partiranno martedì 7 luglio 2020. Ci saranno 4 incontri estivi seguiti, da chi lo desidera, da altri 4 incontri che si svolgeranno tra settembre e ottobre.

Date del percorso estivo: 7, 14, 21, 28 LUGLIO.
In queste date, i partecipanti potranno scegliere tra il percorso mattutino (ore 10.00) e quello serale (ore 21.00).

E’ previsto l’utilizzo della piattaforma Zoom. Valuteremo la possibilità di svolgere il percorso in presenza, con le misure necessarie alla sicurezza.

Conduttori del gruppo: dott.ssa Silvia Zottarel (psicologa, psicoterapeuta ed educatrice) e Dott. Maurizio Stefani (psicologo ed educatore).
Per maggiori informazioni, scrivere a silvia.zottarel@ideasociale.org o telefonare al numero 3392195490 (dalle 8.00 alle 13.30).

La prenotazione è obbligatoria.

 

In collaborazione con

Intervento breve e specialistico per il trattamento della crisi
e per recuperare la fiducia di potercela fare!

Occuparci di noi e di come stiamo non ci impedirà di provare stress, ma potrà aiutarci a ridurlo, contenerlo e limitarne gli effetti, permettendo di affrontare al meglio l’emergenza che stiamo vivendo.
– Se senti tensione e disagio che fai fatica a calmare…
– Se presti aiuto ad altri e vivi un continuo stato di emergenza…
– Se senti uno stato di stress che può manifestarsi con immagini o pensieri intrusivi, irritabilità, evitamento, insonnia o eccessiva sonnolenza, inappetenza o eccessi alimentari, difficoltà relazionali…

Puoi chiedere un aiuto telefonico o in videochiamata.

Il primo intervento di sostegno è gratuito.
Puoi contattare la dott.ssa Silvia Zottarel, psicoterapeuta di Cooperativa Idea Sociale di Treviso, al 339 2195490.

orientamento allo studio

Gli accadimenti degli ultimi mesi hanno mutato la percezione del nostro orizzonte temporale che oggi ci appare limitato ed incerto. Ciò non facilita il fatto di fare delle scelte a lungo termine. Per taluni la scelta del percorso universitario può rivelarsi una questione ancor più complicata del previsto.

La mia esperienza professionale di orientatore mi porta ad affermare che i motivi di tale difficoltà possono essere di diversa natura.
Uno dei più frequenti è legato alla difficoltà a dare priorità ai propri interessi personali e formativi.
Un altro riguarda il timore di non riuscire, o di “non essere abbastanza intelligenti” e quindi di deludere i genitori o altre persone importanti.
Un altro ancora riguarda l’incertezza del proprio progetto scolastico-professionale a volte originatosi da una precedente scelta che si è rivelata essere sbagliata.

A questi esempi se ne aggiungono altri, magari meno frequenti, che raccontano i sogni, le ambizioni, le incertezze e le paure di ragazzi e ragazze che si stanno interrogando sul proprio futuro, cercando di rispondere alla domanda: “chi voglio diventare?”.

La nostra proposta di orientamento o ri-orientamento universitario, o relativo alla scuola secondaria, si struttura in quattro incontri individuali nei quali si approfondisce la conoscenza di sé e del proprio progetto di vita, delle proprie attitudini, degli interessi e dei valori implicati nella scelta scolastico-professionale.

Maurizio Stefani, (psicologo ed educatore) tel. 3289507307, email: maurizio.stefani@ideasociale.org.