Formazione per chi si prende cura a domicilio di bambine e bambini

Un corso di formazione teorico e pratico per approfondire la specificità di un’attività educativa a domicilio. L’occasione per valorizzare l’esperienza personale e trasformarla in un’attività lavorativa qualificata.

Gli obiettivi

  • creare un’offerta di lavoro qualificata che risponda ai bisogni reali dei  bambini e dei loro genitori;
  • offrire l’opportunità sia teorica che pratica di approfondire la specificità di un’attività educativa a domicilio;
  • valorizzare l’esperienza personale delle madri e dei padri per trasformarla in un’opportunità lavorativa adeguatamente qualificata.

La scuola si compone di due unità condotte da docenti de Il Melograno

  • un modulo teorico di 54 ore sui temi: il pensiero Melograno in educazione; il lavoro di cura; strumenti per l’osservazione; entrare in casa: il colloquio con la famiglia; lo sviluppo del bambino e della bambina da 0 a 36 mesi; promozione della salute e primo soccorso; latte e cibo, l’alimentazione del bambino e della bambina; una casa a misura di bambino e bambina; il  gioco: il lavoro dei bambini e delle bambine; i bambini e le bambine e l’arte; letture, filastrocche e canzoncine per bambini e bambine; la professione della Tata e il contratto di lavoro.
    Verrà rilasciata anche la certificazione per disostruzione pediatrica.
  • un modulo pratico di tirocinio di 30 ore da svolgersi presso case in  appoggio a tate formate da Il Melograno, presso nidi in famiglia e nidi  privati convenzionati.

Destinatari

Il corso è rivolto a chi ha compiuto il diciottesimo anno di età. Non sono previsti prerequisiti inerenti la formazione personale o la professione. La Scuola si riserva, a suo insindacabile giudizio, di selezionare gli allievi.


Prossime edizioni:

GALLARATE

Sara: 346 7812910cercotatagallarate@gmail.com
SCARICA QUI IL PROGRAMMA

PADOVA

Valentina: 340 3648324cercotatapadova@gmail.com
SCARICA QUI IL PROGRAMMA

SAN BENEDETTO DEL TRONTO

Adriana: 347 3453414melogranosbt@gmail.com
SCARICA QUI IL PROGRAMMA

TREVISO

Angelica: 393 8714860cercotata@ideasociale.org
SCARICA QUI IL PROGRAMMA

VERONA

Maddalena: 333 4587841cercotata@melogranovr.org
SCARICA QUI IL PROGRAMMA


Gruppi di meditazione Mindfulness per bambini

Sono aperte le iscrizioni!

10 incontri in 10 settimane con bambini di età dai 7 ai 10 anni, tre incontri con i genitori: all’inizio, a metà e alla fine del percorso. I gruppi saranno di 5-6 bambini nelle due fasce di età 7-8 e 9-10. È richiesto qualche compito per casa a genitori e bambini. Sede della cooperativa Idea Sociale.

Questo percorso permetterà ai vostri figli di imparare ad essere più attenti e più preparati ad affrontare le difficoltà di tutti i giorni, darà loro la possibilità di vivere le emozioni senza esserne travolti, potranno migliorare le prestazioni scolastiche e le relazioni con i coetanei.

I genitori impareranno a loro volta a coltivare la gentilezza e il tranquillo stato d’animo.

Per informazioni e iscrizioni rivolgersi a dottoressa Patrizia Faitin: patrizia.faitin@ideasociale.org

Il servizio di logopedia offre consulenze valutazioni e terapie per bambini che non parlano all’età prevista dalle tappe di sviluppo regolare o hanno un linguaggio limitato o ancora hanno difficoltà nella organizzazione di fonemi (suoni della lingua parlata), di parole, di frasi. L’intervento della logopedista accompagna i genitori nella conoscenza dei passaggi di evoluzione del linguaggio e nelle modalità da perseguire per stimolare la comparsa o l’arricchimento e in alcuni casi la correzione dei difetti che sono già presenti. La terapia con il bambino avviene attraverso il gioco per i più piccoli e tramite attività motivanti per i più grandi.

Alcuni bambini presentano alterazioni della voce o della deglutizione: questi problemi vanno affrontati in età precoce per evitare l’instaurarsi di patologie in età adulta. La logopedista conduce una rieducazione dei movimenti della respirazione, della fonazione e della alimentazione: al termine del trattamento nei primi due casi la voce uscirà senza sforzo e si eviterà l’ingrossamento delle corde vocali, nel terzo ci sarà un riposizionamento dei denti che le posture non corrette hanno spostato.

I problemi di disfluenza possono creare altrettante difficoltà di relazione. Il “parlare velocemente” o il “balbettare” sono anch’essi problemi che curati nei bambini permetteranno ai futuri ragazzi e poi adulti di comunicare senza ostacoli. La logopedista programma interventi per migliorare la fluidità verbale.
I ritardi o disturbi degli apprendimenti scolastici costituiscono un altro capitolo: una parte di questi possono essere evitati o ridotti agendo in età prescolare sul linguaggio e sugli aspetti grafo-motori. Anche questa è una competenza della logopedista.

In tutti gli interventi il programma è costruito attorno all’individuo-bambino all’interno della sua famiglia.
I percorsi possono avere differenti durate a seconda della problematica e della collaborazione del bambino.

Per informazioni: Patrizia Faitin – 340 2880432 (dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00)

La Psicomotricità è una pratica socio-educativa che, attraverso la spontaneità del gioco corporeo e la relazione con l’altro, accompagna e sostiene l’individuo nel suo sviluppo. L’attività è guidata da una psicomotricista e si rivolge principalmente a bambini/bambine e ragazzi/ragazze e alle loro famiglie, con particolare attenzione alle situazioni svantaggiate o di disagio, promuovendo la salute
fisica, psicologica e sociale.

La proposta psicomotoria è un’occasione di crescita e confronto, dedicato a chi cerca uno spazio di espressione, di ascolto, di scambio, di cambiamento. La Psicomotricità è funzionale alla promozione del benessere e alla prevenzione del disagio, e aiuta ad armonizzare lo sviluppo dell’identità, a favorire potenzialità e competenze personali, ad accogliere l’espressione emotiva e a dare nuove possibilità di trasformazione ed evoluzione.

Il progetto di Psicomotricità può svolgersi nella palestra “El Garufa” di via Everardo 6/B – Treviso (per gruppi di bambini dai 3 ai 10 anni) o essere costruito in collaborazione con istituzioni educative.

Il percorso si articola in sedute a cadenza settimanale, in un ambiente predisposto per l’attività di gioco libero, e incontri di dialogo e sostegno con le famiglie o le figure educative.

Per informazioni rivolgersi a Irene Brusadin, Psicomotricista Relazionale Accamamam® – Email: psicomotricita@ideasociale.org