I bambini che hanno partecipato ai Centri Estivi di Spresiano, hanno voluto raccontare ai propri genitori tutto quello che hanno fatto in queste settimane.
E’ nato, così, un racconto in rima scritto proprio da loro, accompagnato da dei bellissimi disegni.
Siamo molto orgogliosi di essere stati al loro fianco durante queste settimane!

Buonasera! A tutti voi, bambini mamme e papà,
vorremmo raccontare un’avventura iniziata 7 settimane fa.
Le nostre giornate iniziano in giardino,
con palle, cerchi, coni e qualche mattoncino.
Il gioco preferito è palla avvelenata,
per iniziare al meglio la lunga mattinata.

In laboratorio con Roxy abbiamo creato molti lavoretti
con tempere, piatti, semi, bicchieri e vasetti.
Abbiamo rappresentato la nostra terra malata,
cibato uccellini e piantato insalata.
Di tutto il materiale il nostro re è stato il cartone
che ci ha permesso di sfogare la nostra immaginazione.

Quando invece dovevamo fare movimento
ci ha pensato lo sport al nostro divertimento.
Fin da subito a pallavolo abbiamo giocato
e con Chiara e Vania abbiamo imparato
a fare bagher, palleggi e schiacciate
con cui allenarsi nelle calde mattinate.

Con Davide, inoltre, anche i più maldestri
hanno imparato a centrare i canestri.
Ci siamo divertiti con percorsi e palle arancioni,
abbiamo corso, sudato e tirato palloni.

Marco e Renato della Lovis Spresiano,
a giocare a calcio ci hanno dato una mano.
Abbiamo dribblato tra i vari cinesini,
imparato a passarci la palla tra noi bambini.
Il momento più atteso era la partita,
vinta o persa non volevamo fosse mai finita.

Quando la cassa si mette a suonare,
arriva Francesco e si inizia a ballare.
Danzano i piedi, danzano le mani
balliamo tutti insieme sia oggi che domani.

Sempre con Francesco abbiamo esplorato
quel magico mondo che è il teatro.
Tra versi, giochi, danze e risate
sono volate le nostre mattinate.

Con Tim invece abbiamo parlato in inglese
per poter chiacchierare anche fuori dal nostro paese
abbiamo imparato a dire i cibi, gli sport e gli animali,
come si dice squalo, di che colore sono i maiali.

Il maneggio di Spresiano è stata la nostra prima meta
tra cavalli e cavalle la giornata è stata lieta.
Guidati da Sabine e con i caschi in testa,
cavalcare i cavalli è stata una festa.
A fine giornata perché fossero puliti e rinfrescati,
li abbiamo spazzolati, strigliati e poi lavati.

A fine luglio per evitare una calda mattina,
abbiamo fatto una gita a Falze’ in piscina.
Ricordiamo con gioia gli scivoli giganti,
percorsi più volte tra i vari bagnanti.
Hanno nuotato anche i piccolini,
con i braccioli e guardati dai bagnini.

Le nostre avventure sono purtroppo terminate
e non ci resta che dirvi: Buona Estate!